Road Bike

Con il sole fra i raggi nella valle del "Giro"

Ci sono alcuni buoni motivi per scoprire subito una valle innamorata delle ruote strette: i 50 km della Pista Ciclabile delle Dolomiti, la salita di Pampeago che si è tinta di rosa per ben cinque volte nel corso degli ultimi anni, la Marcialonga Cycling che è oramai nel cuore degli appassionati di ciclismo e le innumerevoli possibilità di pedalare fra panorami ineguagliabili.

Quando l’inverno si avvia verso il tramonto, si inizia a riconquistare strade e montagne, rispolverando la bicicletta e la voglia di pedalare.
La Val di Fiemme invita quindi a immergersi nel paradiso naturalistico del Gruppo del Latemar e del Parco Naturale di Paneveggio Pale di S. Martino.

Fiemme è attraversata dalla Pista ciclabile delle Dolomiti che la collega alla Val di Fassa, con un dislivello di appena 600 metri, si può pedalare per circa 50 km, da Molina di Fiemme fino a Canazei.
Essa è il punto di partenza ideale per tutti i ciclisti che vogliono scaldarsi prima di affrontare una salita sui passi dolomitici, da cui partono tour su strada che si estendono fino ai quattro passi dolomitici del Sellaronda , alla Marmolada, al Catinaccio, alle Pale di San Martino (al cui cospetto è stata posta una stele , a Passo Rolle, dedicata al grande Gino Bartali) e pure ai laghi di Levico e di Caldaro.

Itinerari di Road-Bike

to km
to hours
to m
14 risultati
Val di Cembra

Bici da corsa

Lunghezza
66,0 km
durata
3 h
difficoltà
medio
14 risultati

Servizi dedicati: