Marcialonga

29.01.2017

La madre di tutte le granfondo

La mitica Marcialonga, famosissima gara internazionale di granfondo, torna ad emozionarci nella sua 44a edizione  lungo il tracciato che da Campestrin sale fino a Canazei in Val di Fassa, dove si compie il giro di boa in direzione dell'ormai storico Viale Mendini in Cavalese. I binari per gli sci stretti sfrecciano per 57 km tra bianchi prati, boschi, serpeggiano accanto a ridenti ruscelli e tagliano le strade nei paesi, avendo la meglio per un giorno sulla normale viabilità. 
Sono "solo" 33 invece i chilometri per chi decide di affrontare il percorso light, che a Predazzo segna il traguardo nel tripudio di una piazza gremita di gente. 

 

 

Un intero weekend di gare

VENERDI 27 GENNAIO 
Predazzo. Piazza SS. Filippo e Giacomo
dalle 16.00 alle 17.30: 2^ Marcialonga Baby per tutti i bambini da 0 sei anni
Vigo di Fassa, ore 18.00: SciVolando sullo stile. Cerimonia di inaugurazione della 44^ Marcialonga di Fiemme e Fassa 

SABATO 28 GENNAIO 
Stadio del Fondo Lago di Tesero
ore 9.30: partenza della 5^ Marcialonga Story, 11 km revival sci di fondo con attrezzatura storica 
ore 13.00: partenza della 17^ Marcialonga Stars, gara di sci di fondo o ciaspole a scopo benefico
ore 14.00: partenza della 32^ Minimarcialonga, per bambini da 6 a 12 anni
ore 14.30: partenza della 7^ Marcialonga Young, categoria ragazzi

DOMENICA 29 GENNAIO
ore 9.00 Campestrin partenza della 44^ Marcialonga di Fiemme e Fassa! Gara di sci di fondo in tecnica classica di 33 o 57 km
ore 8.45 Lago di Tesero: partenza della 7^ Marcialonga Young categorie allievi, aspiranti e junior

Un evento internazionale

Le iscrizioni, si sa, sono chiuse da mesi. E'  "l'effetto Marcialonga" che coinvolge tanti valligiani, italiani e scandinavi, ma non solo. Ogni anno le iscrizioni arrivano da ogni parte del mondo, dando vita a momenti di sport e di amicizia veramente internazionali! 

I volontari

Marcialonga è anche sinonimo di volontari. Sono tante infatti le persone impegnate dietro le quinte per garantire che la macchina organizzatrice funzioni in modo impeccabile in ogni aspetto: dalla preparazione della pista che assicura un tracciato accessibile anche nelle settimane precenti alla gara, alla distribuzione dei pettorali, fino alla giornata fatidica dove, ai ristori, i volontari accolgono con un sorriso e una parola d'incitamento ogni singolo partecipante.

 

 

 Vai alla pagina ITALIAN STYLE & EVENTS »