Latemar - MontagnAnimata

Programma MontagnAnimata

Domenica

Come è difficile la lingua dei Draghi, Nikolaus Drache! - Spettacolo itinerante (dal 5 luglio al 30 agosto)
ore 11.00 e 14.30
Ritrovo: a monte della telecabina Predazzo-Gardonè.

Di proporzioni mai viste, tra il rosso persia e lo scarlatto, leggermente rugoso, immobile. Dopo tanto vagare cercando indizi, Nikolaus Drache non trattiene l’emozione. Si avvicina e ripete tra sé i rudimenti della lingua dei draghi: majka, crack, brüch, głód. Sillaba lentamente una parola alla volta e... 
Prenotazioni entro le ore 17.30 del giorno precedente al numero 0462/502929

 
Programma MontagnAnimata

Martedì

Forse il Dahù lo sa - Spettacolo itinerante (dal 7 al 25 agosto)
ore 10.30, 11.15 e 12.00
Ritrovo: a Malga Gardonè

Molte radure, lasciate libere dagli alberi, sono coperte di erica e fiori spontanei. La natura non si ferma e le nostre scienziate, osservando le api sul Latemar, hanno avuto un’intuizione: forse anche il Dahù comunica con i ferormoni! Quelle minuscole sostanze che attraggono, respingono, ci mettono in allarme. Che sia così? Forse il Dahù lo sa.
Prenotazioni entro le ore 18.30 del giorno precedente al numero 331.9241567

 
Programma MontagnAnimata

Mercoledì

Geologia, il sostantivo femmiile preferito da Gea - Spettacolo itinerante (dall' 8 luglio al 26 agosto)
dalle ore 11.00 alle ore 12.30 
Ritrovo: a monte della telecabina Predazzo-Gardonè

Lungo il mitico sentiero del Dos Capèl l’intrepida Gea incontra una giovane geologa. Passato e presente, esperienza e scienza si confrontano. Due donne con lo stesso obiettivo: scoprire i segreti nascosti fra le montagne più belle del mondo, le Dolomiti UNESCO.
Prenotazioni entro le ore 18.30 del giorno precedente al numero 331.9241567

 

Programma MontagnAnimata

Giovedì

Spettacoli in anfiteatro
ore 11.00 
Ritrovo: A monte della telecabina Predazzo-Gardonè
Prenotazioni entro le ore 18.30 del giorno precedente al numero 331.9241567


Sofia Tantepaure (9 luglio) con Simone Frasca
Sofia ha tante paure, così tante che i suoi compagni la prendono in giro e la chiamano Sofifa. Come se non bastasse, nella casa diroccata che vede dalla finestra della sua camera, Sofia nota delle strane e spaventose figure. Riuscirà a farsi coraggio?

Otto il Bassotto (16 luglio) con Paolo Sperduti
Otto il Bassotto ha viaggiato ovunque con il suo numero strabiliante: piazze, strade, teatri. In meno di 10 minuti scompare in un pallone gigante e comincia a ballare. Si muove leggero, nel suo bagaglio ha solo caucciù! I suoi palloni giganti sono speciali: fatti a mano e stesi al sole, si asciugano come sfoglie di pasta all’uovo.

Giannhi Rodari prima e dopo (23 luglio) con Pino Costalunga
Una miscela di strofe, rime e storie divertenti da ascoltare e recitare insieme. Nei 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari facciamo un viaggio nella fantasia, tra autori che a lui si sono ispirati e scrittori con cui avrebbe potuto scambiarsi lettere fantastiche, trasformando anche gli errori in meraviglia.

Nick and the pollo, una rockstar per i piccoli (30 luglio) con Nicola Sordo
Dopo anni di successi incredibili, Nick ha scelto di abbandonare i grandi stadi e le folle oceaniche per esibirsi nei teatri di periferia. Ha scelto biblioteche, circoli culturali, scuole di ogni ordine e grado per vedere finalmente negli occhi i suoi fans! Rinunciando alla sua fama, Nick ha perso tutto: la sua band, il successo e le prime pagine dei giornali. Però ha ritrovato qualcosa che nessuno potrà mai portargli via. E il Pollo che c’entra? Beh, per scoprirlo non resta che vedere lo spettacolo.

Zaffe e Belinda, a testa alta (6 agosto) con Manuela Salvi
Abbiamo due braccia, due gambe, una testa piena di idee. Siamo tutti uguali e diversi insieme. Proprio come Zaff e Beelinda: lui vuole fare la principessa, anche se tutti gli dicono che non può! Lei è una pecora che ha deciso di vivere su un albero, tra le proteste delle sue amiche. “Bè! Bè! Ma dove vai?” Niente li scoraggia, affrontano la vita a testa alta.

Otto il Bassotto (13 agosto) con Paolo Sperduti
Otto il Bassotto ha viaggiato ovunque con il suo numero strabiliante: piazze, strade, teatri. In meno di 10 minuti scompare in un pallone gigante e comincia a ballare. Si muove leggero, nel suo bagaglio ha solo caucciù! I suoi palloni giganti sono speciali: fatti a mano e stesi al sole, si asciugano come sfoglie di pasta all’uovo.

Giochiamo insieme a Gianni (20 agosto) con Pino Costalunga
“Come si crea una storia dal niente?”, si chiede Francesca. “Non vorrai partire da zero, prendi la grammatica della fantasia di Rodari! Lanciando un sasso nello stagno potrai inventare fiabe a rovescio e cambiarne il finale”. A condurti in questo viaggio, provando e riprovando, ci sarà il “maestro” a cui la voce di Pino Costalunga si ispira.
A monte della telecabina Predazzo-Gardonè

Otto il Bassotto (27 agosto) con Paolo Sperduti
Otto il Bassotto ha viaggiato ovunque con il suo numero strabiliante: piazze, strade, teatri. In meno di 10 minuti scompare in un pallone gigante e comincia a ballare. Si muove leggero, nel suo bagaglio ha solo caucciù! I suoi palloni giganti sono speciali: fatti a mano e stesi al sole, si asciugano come sfoglie di pasta all’uovo.

 

Info: tel. 0462 502929 mail: predazzo@latemar.it; www.latemar.it;/www.montagnanimata.it/

Programma MontagnAnimata
 

 

 

Vacanze Sicure