Bellamonte

Bellamonte

1373 m

Bellamonte, frazione di Predazzo, un tempo era considerata “il monte del fieno” della Val di Fiemme. Oggi è ambita meta turistica sia per le caratteristiche baite ai piedi della catena del Lagorai, sia per i tramonti stupefacenti sulle Pale di San Martino. A Bellamonte è doverosa una visita all’incredibile collezione di attrezzi contadini e oggetti antichi custodita in un antico tabià, il Museo di Nonno Gustavo
Gli impianti di risalita Bellamonte-Alpe Lusia accarezzano i confini del Parco Naturale di Paneveggio-Pale di San Martino, celebre per le sue foreste di abete rosso, detto “abete di risonanza”, perché utilizzato per realizzare le casse armoniche degli strumenti musicali. 
Nella vicina frazione Paneveggio è possibile ammirare il Centro visitatori del Parco, i cervi della riserva, il sentiero botanico, un ponte trasparente e un ponte sospeso su corde. Tra i diversi itinerari del Parco, i più vicini a Predazzo sono quello per il Forte Dossaccio e quello per Colbricon, celebre per i laghetti perfettamente incastonati fra corone di rododendri.