Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino

Il Parco è caratterizzato da tre aree distinte: il settore settentrionale è occupato dalla Foresta di Paneveggio, 2.700 ha di pecceta tutelata da lungo tempo, il settore sud orientale comprende parte della catena dolomitica delle Pale di San Martino, mentre il settore occidentale è rappresentato da parte della catena porfirica del Lagorai. Sono presenti gli ambienti naturali più vari: da pareti rocciose a praterie e pascoli alpini, da torrenti impetuosi a tranquilli laghetti, da boschi di abete a boschi misti a latifoglie, dai ghiacciai alle torbiere. ll centro visitatori di Paneveggio, denominato "Terra Foresta", racconta della grande foresta di abete rosso, a tutti nota come Foresta dei Violini per la qualità dei suoi abeti di risonanza usati dai liutai di un tempo. Racconta inoltre degli animali del bosco, in particolare dell'urogallo e del cervo. Nei pressi del centro un grande recinto permette di osservare da vicino un gruppo di questi grandi ungulati. Dal centro visitatori parte inoltre il sentiero Marciò, un percorso naturalistico con punti di osservazione guidati e illustrati. 

Passeggiate invernali a Paneveggio
D'inverno il Parco è un luogo magico: una breve passeggiata naturalistica della durata di circa un'ora e mezza viene proposta tutti i giorni dal 27 dicembre al 6 gennaio (escluso 1° gennaio) e ogni mercoledì e venerdì dall'8 gennaio al 13 marzo 2020. Percorrendo un breve sentiero si arriva ad un ardito ponte sospeso sulla forra del torrente Travignolo per poi proseguire con la visita all’area faunistica del cervo, animale simbolo del Parco, per poterlo vedere da vicino e conoscerne abitudini e biologia.
La passeggiata si svolge alle ore 10.30 e alle ore 14.30 con ritrovo al Centro Visitatori.
Costo: € 4,00; bambini 6-14 anni: € 2,00.
Informazioni e prenotazioni: tel. 0439/765977 oppure 0462/576283.

Contatti

CENTRO VISITATORI DEL PARCO NATURALE DI PANEVEGGIO
Statale 50
38037 Paneveggio