Capriana mette “L’arte nel piatto”

01/08/2017

Il profumo dell’arte avvolge Capriana da giovedì 3 a domenica 6 agosto, grazie alla creatività di tre pittori, tre scultori e un’artista della lana cotta. Sarà una “Cena con delitto” di prodotti locali a decidere il vincitore.

L’evento “L’arte nel piatto - Simposio d’arte varia 2017” è organizzato dalla Pro Loco di Capriana Dal’Aves al Corn, con il patrocinio del Comune di Capriana. L’idea è quella di generare un originale connubio fra arte e cucina per esaltare i sapori locali e promuovere il territorio.

Le vie di Capriana saranno abitate dai gesti artistici del pittore austriaco Rudi Benedik, della pittrice di Tesero Gerda Christin, del pittore di Calavino Claudio Foradori, dell’artista del legno e del ferro Giovanni Bailoni di Riva del Garda, degli scultori del legno Paolo Vivian di Palù del Fersina e Alessandro Paluselli di Panchià e dell’artista della lana cotta Jarka Prasek della Repubblica Ceca.

Gli artisti inizieranno a creare le opere giovedì 3 agosto alle 14.30 e si potranno ammirare al lavoro ogni giorno fino alle 16.00 di domenica. Durante i pomeriggi di venerdì, sabato e domenica i visitatori potranno esplorare i sapori locali proposti dai produttori.

Fra gli eventi del simposio, venerdì 4 agosto, alle 15.00, il Concorso di disegno per bambini con i consigli creativi degli artisti. Sabato 5 agosto, alle 19.00, la grande festa in paese sarà allietata dalla musica della Bifolk Band e, alle 20.30, dal concerto del Coro Alpino di Gardolo nella Chiesa Parrocchiale, intanto, una lunga maratona gastronomica cucinerà patatine, wurstel e lucaniche, fino a mezzanotte.

Domenica 6 agosto, alle 20.00, andrà in scena la “Cena con Delitto” a cura della compagnia del Buontemponi. Durante la cena teatralizzata si potranno gustare prodotti e piatti di Capriana e della Val di Fiemme, incontrare gli artisti, ammirare le loro opere e decretare il vincitore (prenotazione obbligatoria: Paola, cell. 334 1478862 - info@prolococapriana.it).

04/07/2017

Mostra al Museo della Guerra Villa Flora di Ziano di Fiemme

1917, dalla battaglia delle mine di Colbricon al trenino della Val di Fiemme.
Sabato 8 luglio 2017, Villa Flora di Ziano di Fiemme inaugura la mostra “Fiemme nella Prima Guerra Mondiale. 1917: l'arrivo della ferrovia e la fine del Fleimstalfront”.
Resta aperta fino a domenica 1 ottobre 2017, dalle 15.30 alle 19.30, escluso il lunedì. Dal 5 al 20 agosto si può visitare anche alla sera, dalle 20.00 alle 22.00.

14/06/2017

Un'invenzione porta Fiemme nell'era del diamante

Sorpresa. Non è solo la valle del legno. In Val di Fiemme la ricerca sulle gemme preziose rivela un'eccellenza inaspettata, con un brevetto che diventa un vanto per tutto il Made in Italy: il colorimetro dei diamanti.
27/04/2017

Cavalese, fiera del gusto Tempus Fugit

Gli studenti del Centro di Formazione Professionale Enaip di Tesero invitano la popolazione alla loro prima fiera del gusto nel PalaFiemme di Cavalese, il 28-29-30 aprile 2017, per riscoprire il territorio attraverso sapori e prodotti di eccellenza. In programma anche apericena, cene e showcooking.