Europiano 2018: dal fortepiano di Mozart, ai pianoforti di Bollani-Grillo

21/05/2018

Cavalese, Europiano Congress 2018 - Nei pianoforti di oggi volumi e timbri sono affidati alla sensibilità delle dita del musicista. Non ci sono sordine da togliere o mettere, né pedali da azionare con il ginocchio. Il pianoforte come lo conosciamo noi è stato perfezionato dal 1870 in poi, quando Mozart, Beethoven e Chopin erano già scomparsi.

Europiano 2018, il Congresso internazionale per accordatori, riparatori, progettisti e appassionati di pianoforti, che si sta svolgendo per la seconda volta in Val di Fiemme, resuscita le sonorità originali della metà del ‘700 grazie a due fortepiano fedelmente ricostruiti da Kerstin Schwarz. Uno è la copia perfetta dello strumento di Bartolomeo Cristofori (1726), l’altro dello strumento di Gottfried Silbermann (1749).

Lunedì 21 maggio, nell’auditorium del Palafiemme i due fortepiano hanno evocato le antiche sonorità, durante il concerto della pianista Marcia Hadjimarkos.

Per fortepiano si intende il pianoforte antico, il cordofono a percussione che suonavano Mozart e Beethoven. Il fortepiano permetteva di pesare la pressione sul tasto (forte - piano). Le note non si sovrapponevano e non si fondevano come nel pianoforte moderno. Questa caratteristica apriva nuovi orizzonti e, infatti, nella seconda metà del Settecento, tutti abbandonarono il clavicembalo a favore di questo strumento più duttile.

Il fortepiano fu inventato intorno al 1700 a Firenze dall’abile cembalaro Bartolomeo Cristofori, al servizio del principe Ferdinando II de’ Medici. Le modifiche e le invenzioni apportate nel corso della prima metà dell’Ottocento lo fecero diventare, nella seconda metà dell’Ottocento, quello che oggi consideriamo il pianoforte moderno.

Saranno proprio due moderni pianoforti Fazioli i protagonisti del concerto per Europiano 2018 di Stefano Bollani e Francesco Grillo che catalizzerà l’attenzione martedì 22 maggio, alle 21, nello stesso auditorium del Palafiemme che ha evocato le sonorità settecentesche.

08/01/2016

La neve perfetta di Fiemme conquista un altro podio

La Val di Fiemme stupisce per efficienza e rapidità quando inneva le sue piste, sia da discesa sia da fondo.
Eccola ai vertici delle classifiche europee, con i giudizi favorevoli di esperti di settore e i commenti positivi degli sciatori.
15/12/2015

Papa Francesco inaugura il Grande Presepe donato da Tesero

La Val di Fiemme partecipa al Giubileo della Misericordia con l’allestimento, in piazza San Pietro, del presepe trentino creato dall'associazione Amici del Presepio di Tesero. Attesa la benedizione del Santo Padre, venerdì 18 dicembre, alle 16.30.