LA FORESTA DEI VIOLINI: primo premio per suoni e voci della Val di Fiemme

10/09/2021

Il progetto musicale La Foresta dei Violini – The Violins Forest, realizzato dall’artista Benoit Bories assieme a Francesca Bolognesi, ha ricevuto il primo premio al prestigioso New York Radio Awards per la migliore composizione sonora. Dopo un’attenta selezione di progetti provenienti da ogni angolo del pianeta, la giuria del festival delle creazioni radiofoniche organizzato nella Grande Mela ha riconosciuto il grande valore artistico e melodico di quest’opera che vede come protagonisti i suoni della Val di Fiemme e le voci dei suoi abitanti.

IL FESTIVAL
Il New York Radio Awards è un festival che premia le migliori creazioni radiofoniche a livello mondiale. Obiettivo dell’evento è quello di onorare e promuovere i contenuti di carattere maggiormente eccezionale ed innovativo prodotti in ogni continente, riconoscendo il talento di donne e uomini che contribuiscono ad arricchire il panorama radiofonico, artistico e culturale mondiale odierno.

IL PROGETTO
Il documentario artistico La Foresta dei Violini nasce da un’idea di Benoit Bories e Francesca Bolognesi in collaborazione con RSI (Radiotelevisione svizzera in lingua italiana) ed è il frutto di un mese di registrazioni del paesaggio naturale e sociale della Val di Fiemme. Il risultato è un viaggio musicale che racchiude in sé i temi dell’arte, della musica e della natura, che porta chi ascolta in un limbo tra sogno e realtà, cullati dal cinguettio degli uccelli, dal vento che smuove le fronde degli alberi e dalle vibrazioni dei tronchi dei celebri abeti di risonanza di Paneveggio e del Bosco che Suona, in Valmaggiore. Voci e suoni si alternano ad aneddoti ed esperienze della gente di Fiemme, svelando lo stretto rapporto che lega gli abitanti alla natura circostante, con i suoi alberi, le foreste, i ruscelli, le tradizioni centenarie e la melodia ipnotica che pervade la valle.
Al progetto hanno partecipato Marcello Mazzucchi, Giuliano Zugliani, ex Ispettore forestale e comandante della Foresta Demaniale di Paneveggio della PAT e Fabio Ognibeni, AD dell’azienda Ciresa – Tavole Armoniche.

LA VITTORIA
Dopo un anno di partecipazioni a festival internazionali tenutisi in tutta Europa, nel giugno 2021 La Foresta dei Violini è stata selezionata tra i finalisti del Festival di New York. Proprio in questi giorni, la giuria internazionale ha assegnato all’opera il primo premio nella categoria “Best sound” e il terzo posto per la categoria “Music Documentary”. Il prestigioso riconoscimento ha un significato importante per la Val di Fiemme che ancora una volta si vede riconosciuta la bellezza dei suoi paesaggi incontaminati, l’unicità delle sue foreste e la genuinità dei suoi abitanti.


Per ascoltare il documentario completo, visita il sito https://soundcloud.com/user-945903241/la-foresta-dei-violini. Per una versione accorciata, https://www.rsi.ch/rete-due/programmi/cultura/laser/La-foresta-dei-violini-un-documentario-sonoro-13487152.html?f=podcast-shows.

 

 

13/12/2019

La Sportiva: di padre in figlia

L’azienda della Val di Fiemme è stata premiata a Milano per aver saputo gestire al meglio il passaggio generazionale. Ha ritirato il premio Giulia Delladio, figlia del presidente e amministratore delegato Lorenzo Delladio.
21/11/2019

Pista! Si scia

Anteprima sci sabato 23 e domenica 24 novembre, con l’apertura di tre seggiovie: l’Agnello di Pampeago, la Paradiso e la Ferrari del Passo Rolle.
Sabato 30 novembre aprono tutte le skiarea Fiemme-Obereggen.
05/11/2019

Scie di design e innovazione fra le piste del Fiemme-Obereggen

La stagione sciistica alle porte annuncia nuovi gesti stilistici sulla neve, in sintonia con la natura delle Dolomiti.
- Nello Ski Center Latemar il nuovo après ski Loox si ispira al Latemar, mentre il rinnovato rifugio Epircher Laner rivisita la tradizione alpina.
- Al via la seggiovia firmata Pininfarina, con dispositivi di sicurezza per i bimbi.
- Cresce il numero delle opere d’arte lungo la pista Agnello.
- L’innevamento potenziato garantisce un inverno di neve perfetta.
17/10/2019

Foliage, passeggiate acchiappa colori

Fiemme multicolor incanta ogni autunno per i suoi larici che infiammano il paesaggio. Si avanza nel bosco, fra timide nebbioline e tramonti nitidi, seguendo i tappeti morbidi formati da milioni di piccoli aghi