Vacanze Sicure

“La Sportiva” di Ziano di Fiemme star del Made in Italy

12/11/2015

L’azienda della Val di Fiemme, leader nel mondo outdoor per la produzione di calzature e abbigliamento tecnico da montagna e selezionata dal Made in Italy di Milano per la capacità di valorizzare il suo marchio a livello internazionale, ha ricevuto il premio "Save the Brand - Internazionalizzazione". 

 

Un’azienda di montagna eccelle a livello internazionale, non solo per la qualità della sua produzione e per la posizione sui mercati esteri, ma anche per la capacità di comunicarne il valore. La notizia sembra far crollare definitivamente lo stereotipo del montanaro un po’ “orso” e “musone”.

La Sportiva” di Ziano di Fiemme, famosa per le sue scarpe da arrampicata sportiva, ma anche per ogni tipo di calzatura da montagna e per l’abbigliamento tecnico, si è aperta al mondo traendo vantaggio dal suo isolamento geografico. Ciò che un tempo era considerato un limite, se non altro logistico, oggi si trasforma in una preziosa opportunità.

In un ambiente tranquillo, circondato da foreste di abeti e lontano dai ritmi compulsivi delle metropoli, idee e strategie di marketing sembrano trovare il perfetto humus per conquistare mercati internazionali.

Il 29 ottobre a Milano è stato celebrato il Made in Italy nei settori delle cosiddette tre effe: Fashion, Food e Furniture, all’interno dei quali spiccano a livello mondiale diverse aziende italiane che eccellono nella capacità di valorizzazione del marchio.

L’analisi svolta da Icm Advisors, fra gli organizzatori di “Save the brand”, su 1.100 aziende con un fatturato compreso tra 30 e 300 milioni di euro, ha permesso di selezionare 50 eccellenze che hanno saputo trasformare in crescita il valore del proprio marchio e distinguersi sul mercato per offerta, posizionamento, immagine e valore associato al brand.

La Sportiva”, azienda di Ziano di Fiemme, leader nel mondo outdoor, si è distinta tra le finaliste delle 3F, per la sua capacità di internazionalizzazione e di sviluppo del proprio business sui mercati esteri. Con un fatturato di 75 milioni di euro ed in crescita in doppia cifra sull’anno precedente, l’azienda guidata dalla famiglia Delladio, ha ottenuto eccellenti risultati anche grazie alle attività di export dalle quali proviene l’82 percento del fatturato.

La capacità di interconnessione con il mercato globale della calzatura e dell’abbigliamento outdoor, associata a una solida produzione “Made in Trentino”, ha contraddistinto “La Sportiva” come un’eccellenza italiana in grado di competere a livello globale. Il riconoscimento rende molto orgogliosa la famiglia Delladio, impegnata nella crescita del marchio “La Sportiva” con un interessante approccio “glocale” che fonde il pensiero globale all’azione locale.

“Sono molto orgoglioso e grato per il riconoscimento ottenuto poiché rispecchia pienamente il nostro impegno e la nostra strategia - ha dichiarato Lorenzo Delladio, amministratore delegato de “La Sportiva” -. Uno dei nostri principali obiettivi è far conoscere all’estero la qualità del nostro brand e il valore del Made in Italy che esaltiamo attraverso lo stile e la tecnicità dei nostri prodotti e grazie alla produzione italiana dei nostri prodotti che avviene proprio all’interno della sede principale dell’azienda in Val di Fiemme, tra le Dolomiti del Trentino”.

Alla presentazione degli awards a Milano era presente Giulia Delladio, quarta generazione di una famiglia che guida l’azienda dal 1928. Anche la tradizione rende grande il marchio “La Sportiva”.

Attenzione, quindi, alla tenacia dei montanari che, mantenendo radici e valori ben saldi, riescono a eccellere nel mercato globale anche attraverso la comunicazione.

11/05/2018

Primavera, il Green Weekend è biodiverso

In Val di Fiemme il fine settimana può essere l’inizio di una nuova passione o il coronamento di un sogno, grazie ai Green Weekend di Primavera da vivere passeggiando o pedalando con la bici elettrica fra i panorami dolomitici del Trentino.
10/05/2018

La sfida estrema di Danilo Callegari decolla in Val di Fiemme

Il coraggioso alpinista si allena da 5 mesi fra il Latemar e il Lagorai per attraversare l’Antartide in 90 giorni, sciando, volando e scalando. Dovrà percorrere 1.300 km con 160 kg di carico, tuffarsi in caduta libera da quota 5.000 per poi scalare 4.897 metri di ghiaccio.
Oggi ha presentato alla Magnifica Comunità di Fiemme il sogno intitolato AntarcticaExtreme.

04/05/2018

Nordic walking fra gli alberi della musica

Il suono dei tuoi bastoncini nel silenzio del bosco, fra abeti di risonanza o pietre di dolomia.
Scopri le escursioni offerte dalla FiemmE-Motion Plus Card e il grande evento del Cammino del Cristo Pensante.
06/03/2018

Lo sci di primavera ti regala un giorno

Da marzo ad aprile, sciate pazzerelle,
fra artisti jazz, menù musicali e performance deejay
In Val di Fiemme, quando le giornate si allungano, una è gratis.
E dal 10 marzo la musica scende in pista ed entra nel piatto.
22/01/2018

San Valentino sugli sci? Notte bianca… con risveglio dolomitico

Due giorni da innamorati sulla neve nelle braccia di una natura incantata e travolgente.
Mercoledì 14 febbraio 2018: sci notturno sull'Alpe Cermis. Giovedì 15 febbraio: sconfinata colazione dolce e salata a Baita Passo Feudo aspettando l'alba dolomitica Trentino Ski Sunrise.