La Sportiva: di padre in figlia

13/12/2019

La Sportiva: di padre in figlia

L’azienda della Val di Fiemme è stata premiata a Milano per aver saputo gestire al meglio il passaggio generazionale. Ha ritirato il premio Giulia Delladio, figlia del presidente e amministratore delegato Lorenzo Delladio.
 

Il 29 novembre 2019, al Centro Svizzero di Milano, la cerimonia del Premio “Di padre in figlio”, giunto alla nona edizione, ha visto l’alternarsi sul palcoscenico degli imprenditori delle aziende “Family Owned” italiane che hanno realizzato passaggi generazionali di successo. Fra i quarantasette i finalisti, ha selezionato i vincitori la giuria presieduta da Paolo Veronesi. Il vincitore assoluto, Antonio Carraro Spa, ha ricevuto il testimone da Donnafugata, vincitore della precedente edizione.

La Sportiva, azienda leader mondiale nella produzione di calzature e abbigliamento outdoor, ha ricevuto il premio per l’internazionalizzazione dedicato al passaggio generazionale in aziende, con una forte presenza sui mercati esteri, capaci di distinguersi sullo scenario globale.

Tra i fattori di successo che ha valutato la giuria:

  • l’introduzione di importanti innovazioni e profondi cambiamenti da parte della nuova generazione al comando;
  • la struttura organizzativa aperta a membri esterni alla famiglia;
  • la valorizzazione dei valori familiari e della storia imprenditoriale dell’azienda.

Fondamentale anche l’aspetto delle quote rosa che caratterizza anche La Sportiva, grazie all’entrata nel consiglio direttivo di Giulia Delladio, responsabile marketing strategico e figlia del Ceo Lorenzo Delladio.
Nelle piccole e medie imprese italiane il passaggio generazionale in rosa è raddoppiato negli ultimi tre anni, rivelando una maggiore attenzione all’ambiente e al contesto sociale. La Sportiva, ad esempio, ha pubblicato la nuova edizione del suo
bilancio di sostenibilità.

“È un riconoscimento davvero importante per la nostra famiglia, intesa come azienda formata da 360 collaboratori - ha dichiarato Giulia Delladio -. In questo momento convivono in armonia la generazione di Lorenzo, che ha aperto le strade all’internazionalizzazione con intuizioni di prodotto fondamentali per chi va in montagna, e la generazione che sta lavorando per trasformare la cultura calzaturiera costruita in 90 anni di storia, in quella di un brand capace di accogliere le nuove sfide globali. Si tratta della ricerca costante di un equilibrio dinamico fra tradizione, innovazione e attenzione al futuro dall’altro”.  

Durante la cerimonia, Silvia Rimoldi, responsabile del Centro di Eccellenza delle imprese familiari di Kpmg, ha sottolineato: “Nonostante esperti, analisti e osservatori dei mercati sembrino spesso dimenticarsene, le imprese familiari costituiscono una parte fondamentale dell’economia europea. In alcuni paesi europei infatti, esse rappresentano la maggioranza delle aziende, dalle piccole imprese costituite da due persone alle realtà imprenditoriali attive a livello globale”.

 

 

17/06/2019

La Val di Fiemme ti porta in alto

Tutti i giorni da 15.06 al 16.09.2019. Qui trovi tutte le informazioni sulle aperture degli impianti incluse le aperture speciali di fine stagione.
17/05/2019

Predazzo, scateniamo un'altra Red Bull 400

Sabato 6 luglio 2019, tutti allo Stadio del Salto per l'evento più adrenalinico dell'estate. Torna la gara breve più ripida al mondo! La corsa estenuante, aperta a tutti, terminerà con l’Evening Party al Poldo Pub.
11/05/2019

Quel rosso trekking

Le escursioni della Val di Fiemme si tingono di fuoco,
fra tramonti dolomitici, foreste di abeti rossi e distese di rododendri.
26/04/2019

Il cammino del Cristo Pensante: 73 km in 3 giorni

Venerdì 8 luglio 2016, un trekking meditativo di 73 km partirà dal Santuario di Pietralba per arrivare, domenica 10 luglio, al Cristo pensante delle Dolomiti, sulla cima di Monte Castellazzo a Passo Rolle. Iscrizioni entro il 31 maggio.
21/02/2019

Val di Fiemme, il Dolomiti Food Jazz è un festival nel piatto

Dall’8 al 16 marzo 2019 il Dolomiti Ski Jazz si assaporerà anche a tavola, grazie alla seconda edizione della rassegna enogastronomica trentina Dolomiti Food Jazz. Ristoranti e rifugi della Val di Fiemme comporranno “piatti musicali” con le note aromatiche dei sapori della valle, dei vini trentini e Cembrani Doc, della Birra di Fiemme e di altre chicche chilometro zero.
21/02/2019

Val di Fiemme, scopri il programma e i protagonisti del Dolomiti Ski Jazz 2019

Dal 9 al 17 marzo 2019, fra gli oltre 60 artisti del 22° Dolomiti Ski Jazz spiccano musicisti di fama internazionale come Alex Sipiagin, Luca Boscagin, As Madalenas e Los Ernestos, Luigi Bonafede, Dawn Mitchell, Alessandro Lanzoni, Thomas Morgan, Eric McPherson, Pietro Tonolo, Roberto Bindoni, il Soon Trio, Giampaolo Casati, i Lost Boys e il sassofonista Simone Alessandrini apparso tra i migliori nuovi talenti del jazz italiano del 2018 nella top ten del referendum Top Jazz.
Vacanze Sicure