Vacanze Sicure

Panorami in HD

15/09/2015

Ecco fino a quando gli impianti di risalita restano aperti:

  • Latemar Predazzo e Pampeago, tutti i giorni fino a domenica 27 settembre
  • Bellamonte-Alpe Lusia, tutti i giorni fino a domenica 20 settembre

Quattro fra i più emozionati punti d’osservazione in quota

PREDAZZO - LATEMAR

Dal Rifugio Passo Feudo il panorama abbraccia il Civetta, il Pelmo, l’Antelao, le Pale di San Martino, la Catena del Lagorai, la Cima d’Asta e il Brenta. Da qui un’escursione conduce al mitico Rifugio Torre di Pisa e all’omonima torre di roccia fra le più fotografate guglie dolomitiche. (altrimenti non si capisce che a essere fotografata è la torre, non il rifugio!)

 

ALPE PAMPEAGO - LATEMAR

Da Pampeago la seggiovia Latemar conduce al Rifugio Zischgalm e al Rifugio Ganischgeralm. Da qui partono escursioni verso Obereggen e verso il Passo Feudo per ammirare la Cima Uomo e le Creste di Costabella, l’Antelao, il Pelmo, il Civetta, le Pale di San Martino, la Catena del Lagorai, il Brenta e l’Ortles. Le cime che si vedono dal Passo Feudo le hai già scritte sopra!!!! Se il post è singolo (un post per ogni impianto) allora puoi ripetere lo stesso testo di Predazzo – Latemar. Se li metti tutti assieme non ha senso!!!!

BELLAMONTE - ALPE LUSIA

La vista più emozionante è a quota 2.000, al Rifugio Lusia, raggiungibile prendendo due seggiovie. Da un lato si ammira la Val di Fassa, il Gruppo del Catinaccio e la Catena dei Monzoni; dall’altro le Pale di San Martino, la Catena del Lagorai e le foreste dei violini.

27/04/2017

Cavalese, fiera del gusto Tempus Fugit

Gli studenti del Centro di Formazione Professionale Enaip di Tesero invitano la popolazione alla loro prima fiera del gusto nel PalaFiemme di Cavalese, il 28-29-30 aprile 2017, per riscoprire il territorio attraverso sapori e prodotti di eccellenza. In programma anche apericena, cene e showcooking.
31/01/2017

Val di Fiemme: concerti, giochi e selezioni d’oro Zecchino

Aspettando l’esibizione al Festival di Sanremo, il Piccolo Coro dell’Antoniano di Bologna canta in Val di Fiemme, sabato 4 e domenica 5 febbraio.
Dal 2 al 9 febbraio prendono vita le animazioni della “Settimana bianca dello Zecchino d’oro” e le selezioni per la 60esima edizione.