Tocchiamo l’alba con un dito: quattro Trentino Ski Sunrise in Val di Fiemme

01/12/2019

Quattro albe dolomitiche di Trentino Ski Sunrise ci portano fra le vette della Val di Fiemme, con o senza sci.

Quando il rapido sollevarsi del Sole appoggia tutti i colori della tavolozza sulle macchie di abeti e le pareti rocciose, le vibrazioni luminose possono rivelare infinite sfumature di neve. E poi, alle prime luci del mattino, il cielo terso e il contrasto cromatico rendono i profili delle Dolomiti ancora più audaci.

La Val di Fiemme propone quattro appuntamenti con Trentino Ski Sunrise per offrire un’esperienza coinvolgente. Quella di alzarsi presto, una mattina d’inverno, per godersi le prime luci del giorno dal rifugio più alto. I mattinieri sono accolti dai gestori con una colazione genuina. Fra una degustazione dolce e una salata si resta incantati dal radioso bagno di luce che avvolge il rifugio. Dalla terrazza lo sguardo si perde fra incantevoli panorami dolomitici.

Questa esperienza visiva “orizzontale” si completa con un’esplorazione tutta “verticale”. La degustazione dell’alba offre, infatti, un altro privilegio: quello di essere i primi a lasciare la scia sulle piste da sci.

Sono emozioni indimenticabili da vivere, da gennaio a marzo, in Val di Fiemme, fra l’Alpe Cermis, l’Alpe Lusia e lo Ski Center Latemar.

Giovedì 19 gennaio tutti all’Ape Cermis, risalendo all’alba da Cavalese. Giovedì 2 febbraio, da Predazzo si raggiunge il Rifugio Baita Passo Feudo nello Ski Center Latemar.

Altro punto ideale per osservare le prime luci è l’Alpe Lusia, dove lo skisunrise al Rifugio Le Cune è giovedì 23 febbraio.

Quella di giovedì 16 marzo è un’alba ad arte da assaporare al Rifugio Monte Agnello di Pampeago, nel cuore dello Ski Center Latemar, e poi giù lungo la pista Agnello circondati dalle opere d’arte del Parco RespirArt.

UN’ALBA SULLA MONTAGNA DEL SOLE

Guardiamo nel dettaglio il programma del primo appuntamento che ci porta giovedì 19 gennaio al Rifugio Paion dell’Alpe Cermis, uno dei più panoramici delle nostre montagne.

I mattinieri saranno accolti da una genuina colazione dolce-salata, a base di torte, frutta, burro, formaggi, salumi e coccolati dal profumo del pane appena sfornato in attesa di godere un radioso bagno di luce dalla terrazza del rifugio. Rosa, blu intenso, arancione sono solo alcune delle tinte che il cielo del mattino è capace di assumere.

Fermati ad ammirare questo spettacolo, prima di gettarti sulle piste perfettamente battute dove potrai lasciare la prima scia. Sciare sulla pista vuota e appena battuta è un'esperienza inebriante.

ore 6.00 - Ritrovo alla partenza della cabinovia Cavalese - Doss dei Laresi, stazione di fondovalle. Puntuali, perché l’impianto sarà aperto solo per voi.

ore 6.15 - Inizia la risalita in telecabina panoramica e silenziosa che accarezza le cime degli abeti. Si prosegue in seggiovia provando l'ebbrezza di essere ancora avvolti dal buio della notte che sta per finire.

ore 6.45 - Siete sulla vetta della Montagna del Sole. Il vostro sguardo spazia a 360 gradi fra le cime più belle del mondo, dalla Marmolada alle Pale di San Martino fino alla Catena del Lagorai e al Gruppo del Brenta. Ora vi siete meritati una sana e ricca colazione al Rifugio Paion. Sarà un risveglio sensoriale profumato di torta alle mele fatta in casa, miele, marmellate, latte, uova, yogurt trentino, ma anche di formaggi, burro e salumi.

ore 7.15 - Tra un assaggio e l’altro tutti in terrazza a godere la mutevolezza dei colori del nuovo giorno che nasce.

ore 8.15 - Casco, maschera, sci: è ora di scendere. La prima discesa della giornata su una pista completamente libera e appena battuta è un’esperienza inebriante.

Ore 8.45 - Potete tornare in hotel, se volete. A quest’ora, però, la neve è perfetta e sono molte le piste da esplorare.

Possono partecipare anche i non sciatori o gli sciatori principianti. Per loro è previsto il ritorno a valle con gli impianti.

Costo per la colazione: € 12.50 adulti, € 10.50 bambini fino a 10 anni.

Per chi non fosse munito di skipass l'impianto costa € 12 andata e ritorno.

Ti è venuta voglia di prenotare la tua alba dolomitica in Val di Fiemme?

Chiama l'Ufficio Apt Cavalese, tel. 0462 241111, oppure scrivi a info@visitfiemme.it

 

23/01/2020

Le 7 migliori piste da sci del Fiemme-Obereggen

Puoi scoprire le novità del comprensorio sciistico Fiemme-Obereggen sciando sulle 7 piste "cult": le piste Torre di Pisa, Agnello, Pala di Santa e Oberholz dello Ski Center Latemar, la pista Olimpia dell’Alpe Cermis, la pista Lastè di Bellamonte-AlpeLusia e la Paradiso del Passo Rolle.
13/12/2019

La Sportiva: di padre in figlia

L’azienda della Val di Fiemme è stata premiata a Milano per aver saputo gestire al meglio il passaggio generazionale. Ha ritirato il premio Giulia Delladio, figlia del presidente e amministratore delegato Lorenzo Delladio.
21/11/2019

Pista! Si scia

Anteprima sci sabato 23 e domenica 24 novembre, con l’apertura di tre seggiovie: l’Agnello di Pampeago, la Paradiso e la Ferrari del Passo Rolle.
Sabato 30 novembre aprono tutte le skiarea Fiemme-Obereggen.
05/11/2019

Scie di design e innovazione fra le piste del Fiemme-Obereggen

La stagione sciistica alle porte annuncia nuovi gesti stilistici sulla neve, in sintonia con la natura delle Dolomiti.
- Nello Ski Center Latemar il nuovo après ski Loox si ispira al Latemar, mentre il rinnovato rifugio Epircher Laner rivisita la tradizione alpina.
- Al via la seggiovia firmata Pininfarina, con dispositivi di sicurezza per i bimbi.
- Cresce il numero delle opere d’arte lungo la pista Agnello.
- L’innevamento potenziato garantisce un inverno di neve perfetta.