Val di Fiemme, in bici con il Sole fra i raggi

29/04/2019

I tracciati “rosa” del Giro d’Italia, una ciclabile lunga 50 chilometri, ma anche passi dolomitici e stradine forestali. Con la bici da strada o la mountain bike, appassionati e amatori sfiorano i preziosi panorami Unesco “Patrimonio Naturale dell’Umanità”.

EVENTI BIKE: Fra i sei eventi estivi a due ruote, la 1a DOLOMITICS24, l’unica competizione bike “24ore no-stop” di montagna.

CICLISTI ESPERTI: Si amplia il territorio del Dolomiti Lagorai Bike e del GRAND TOUR.

SLOW BIKE: E-bike sempre più apprezzata e con l’e-Mtbike raggiungi qualsiasi meta.

Pedalando in Val di Fiemme è possibile immergersi nel paradiso naturalistico del Gruppo del Latemar e del Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino.

I tracciati del Dolomiti Lagorai Bike invitano a esplorare territori incontaminati oltre i 2.200 metri di quota. La Val di Fiemme, inoltre, è attraversata dai 50 chilometri della Pista ciclabile delle Dolomiti di Fiemme e Fassa, percorsa anche dal bus navetta Fiemme Fassa Bike Express.

Con la bici elettrica, oltre alla pista ciclabile, si possono esplorare tracciati panoramici di notevole pregio naturalistico.

Gli Hotel per Bikers (a 3 o 4 stelle) offrono diversi servizi dedicati agli amanti delle due ruote, come locali per l’attrezzatura, merende e menù per sportivi, massaggi defatiganti, una cartina con tutti i percorsi per le due ruote, il Gps Garmin con la cartografia e, talvolta, persino bici elettriche con pedalata assistita.

DOLOMITI LAGORAI BIKE GRAND TOUR

Oltre 1.200 km di percorsi fuori strada, rilevati con Gps (scaricabili gratuitamente dal sito www.dolomitilagoraibike.it), fra boschi, pascoli, laghi alpini e due Parchi Naturali, quello del Monte Corno e quello di Paneveggio Pale di S. Martino. L’area si estende fra gli scenari dolomitici del Trentino, lungo le valli di Fiemme, Fassa, Primiero, Altopiano di Piné-Val di Cembra e Valsugana.

I tracciati mtb e il Grand Tour, che idealmente li collega, conducono dai laghi balneabili che si affacciano sulle Dolomiti, come quelli di Levico e Caldonazzo in Valsugana, alle viste panoramiche privilegiate sui laghi di Serraia e Delle Piazze di Baselga di Piné; invitano poi a proseguire per esplorare territori incontaminati, fino ai 2.200 metri di quota, fra le cime selvagge della Catena del Lagorai, dove le rocce porfiriche trattengono l’acqua formando numerosi laghetti, e le vette dolomitiche del Latemar, del Catinaccio, del Gruppo del Sella e delle Pale di San Martino che sono state riconosciute dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità”. Il Dolomiti Lagorai Bike dedica una serie di servizi agli appassionati della mountain bike, coinvolgendo strutture ricettive, negozi, noleggi, impianti di risalita, società di trasporto, scuole e istruttori di Mtb.

Il Dolomiti Lagorai Bike Grand Tour è un itinerario mountain bike di 7 giorni accessibile sei mesi all’anno. Il giro ha una lunghezza di circa 400 km., fra le quote 377 e 2.219 m. slm. Naturalmente, è possibile ridurre il chilometraggio, scegliendo di percorrere solo alcune tappe. Anche i dislivelli da affrontare possono essere notevolmente ridotti dagli impianti di risalita che sono aperti da metà giugno a metà settembre.

E-BIKE: DALLA CICLABILE ALLA VECIA FEROVIA

Una recente ricerca europea ha dimostrato che il 50 percento degli spostamenti motorizzati copre una distanza compresa tra 3 e 5 km. Inoltre, il 30 percento degli spostamenti è addirittura inferiore ai 2 km. Promuovere l’uso dell’e-bike significa suggerire uno stile di vita sano ed ecologico. La Val di Fiemme, ideatrice del progetto di eco-sostenibilità FiemmE-motion, propone escursioni guidate in e-bike con istruttore per avvicinare i turisti meno atletici alle due ruote e per favorire una mobilità ecocompatibile.

La pedalata assistita dell’e-bike è molto leggera. Rendendo più agevoli gli spostamenti più lunghi, offre la possibilità di compiere sforzi regolari e mai al di sopra delle personali possibilità. I tour dedicati all’E-Bike, in Val di Fiemme, accompagnano dalla pista ciclabile, al leggendario tracciato della Vecia Ferovia, fino al Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino (disponibili come traccia GPX; download: www.visitfiemme.it/it/active-relax/bike-co/e-bike). Inoltre con la e-mtbike è possibile raggiungere mete che fino a qualche anno fa erano esclusivamente alla portata delle gambe più allenate.

Sono interessanti gli sconti sul noleggio della bici elettrica offerti dalla Trentino & FiemmE-motion Guest Card. Questa è l’unica Card che ha saputo trasformare l’imposta di soggiorno in un prezioso scrigno di servizi e attività quotidiane. In Val di Fiemme, quando si versano all’Hotel i due euro a notte dell’imposta di soggiorno, si riceve in cambio la Trentino & FiemmE-motion Guest Card che offre gratuitamente impianti di risalita, bus e navette, escursioni guidate, trekking, racconti spettacolari nella natura, pedalate golose, parchi divertimento, visite a musei e castelli del Trentino e accessi alle strutture sportive. La Card della Val di Fiemme è un vero e proprio passepartout del divertimento.

LA PISTA CICLABILE DELLE DOLOMITI

Fiemme è attraversata dalla Pista ciclabile delle Dolomiti che la collega alla Val di Fassa fra prati, ruscelli e masi di montagna. Con un dislivello di appena 600 metri, si può pedalare per circa 50 km, da Molina di Fiemme fino a Canazei. Inoltre, dall’ultima settimana di giugno fino alla prima settimana di settembre (comprese), c’è la possibilità di percorrere la pista in discesa, utilizzando le navette Fiemme Fassa Bike Express (15 fermate) che permettono di caricare la bici. Il servizio è scontato per i possessori della Trentino & FiemmE-motion Guest Card. La ciclabile è adatta alle famiglie con bambini e ai ciclisti che vogliono scaldarsi, prima di affrontare una salita sui passi dolomitici. Dalla pista ciclabile di Fiemme e Fassa partono tour su strada che si estendono fino al Parco Naturale di Paneveggio, dove si può ammirare la riserva dei cervi, o fino ai quattro passi dolomitici del Sellaronda.

IL SENTIERO CICLABILE NEL PARCO

Nel Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino c’è un sentiero ciclabile che segue il torrente Travignolo fino a Pian dei Casoni e a Malga Venegia. A partire da metà giugno e fino a tutto settembre, al Centro visitatori del Parco di Paneveggio è possibile noleggiare la mountain bike o la e-mtb, per raggiungere gli spettacolari scenari dolomitici della Val Venegia, lungo il nuovo sentiero ciclopedonale. I meno allenati possono caricare la mtb sulla navetta gratuita che raggiunge la Val Venegia per godersi il sentiero in discesa, all’ombra degli alberi e lungo il torrente. Speciale Famiglia: se si noleggiano più di due biciclette, una è gratuita. Sconti per i possessori della Trentino & FiemmE-motion Guest Card.

6 GRANDI EVENTI BIKE

Nel 2016 saranno questi gli appuntamenti più attesi dagli appassionati di road bike e mountain bike: Dolomitics24 (21-22 maggio); Fiemme Senz’Auto (5 giugno); Marcialonga Cycling Craft (12 giugno); Randolomitics (9-10 luglio); La Vecia Ferovia de la Val de Fiemme (7 agosto); il Trofeo Passo Pampeago (18 settembre).

1A DOLOMITICS24

La prima competizione bike 24h no-stop in montagna.

21-22 maggio 2016

Sarà una sfida estrema. Gli organizzatori della manifestazione cicloturistica non competitiva Randolomitics, lanciano una 24 ore agonistica: la prima edizione di Dolomitics24. La prima competizione “24 ore no-stop” in ambiente montano si svolge il  21 e 22 maggio 2016 sull’anello stradale ai piedi del Gruppo dolomitico trentino del Latemar. Gli atleti si sfidano su un circuito di 28.2 km., fra il Passo Pampeago e il Passo Lavazé, per un dislivello di 1.250 metri/giro. La competizione è aperta alle categorie Solo Man, Solo Woman, Team 2, Team 4. I celebri ultra biker Omar Di Felice e Nico Valsesia sono i due testimonial ufficiali della competizione. www.dolomitics.it

8A FIEMME SENZ’AUTO

Giornata per l’ambiente da vivere con mezzi ecocompatibili.

domenica 5 giugno 2016, Val di Fiemme

Chiudere una strada statale al traffico automobilistico è come lasciar cadere una benda dagli occhi. Mentre si rivelano spazi vivibili inaspettati, nuove prospettive si affacciano all’orizzonte. Ed è così che la Val di Fiemme vuole guardare al futuro. La Statale 48 delle Dolomiti da Cavalese a Predazzo, dalle 10 alle 17, sarà chiusa alle auto e aperta ai cittadini, fra sfilate di carrozze con i cavalli, bici elettriche, concerti, giochi, dimostrazioni, degustazioni, mostre all’aria aperta e spettacoli.

10A MARCIALONGA CYCLING CRAFT

Granfondo di ciclismo su strada fra passi Dolomitici.

domenica 12 giugno 2016, Valli di Fiemme e Fassa

Tre passi dolomitici da scalare: Lavazé, San Pellegrino e Valles. Tre province da attraversare: Trento, Bolzano e Belluno. Un'unica appassionante gara di ciclismo su strada. La Marcialonga Cycling Craft di Fiemme e Fassa parte da Predazzo e misura 135 km., con 3.279 m. di dislivello. La Mediofondo misura 80 km., con 1.894 m. di dislivello. Eventi: musica live; aperitivo “bike”; animazioni per bimbi e Nutella party. Sabato 11 giugno, parte la Minicycling per i giovani fino a 16 anni e apre l’Expo delle bici di ultima generazione. www.marcialonga.it

3A RANDOLOMITICS

Una cicloturistica solo per sfidare se stessi.

9-10 luglio 2016

La Randolomitics è un nuovo modo di conoscere la bicicletta e le Dolomiti del Trentino, senza l’affanno del cronometro e della pura prestazione fisica. Per l’edizione 2016 sono stati tracciati 3 percorsi per 3 livelli di preparazione psico-fisica: Easy Fleim 117 km. (10 ore); Fiemme 225 km. (18 ore), Dolomiti 412 km. (40 ore). I tre percorsi, che partono da Lago di Tesero e arrivano a Pampeago, suggeriscono tre modi per sfidare se stessi fra i passi Dolomitici che hanno fatto la storia della Grande Guerra e del ciclismo.

I percorsi sono da affrontare, in autonomia, con l’utilizzo un qualsiasi mezzo a due ruote, purché spinto dalla solo forza muscolare. Il nome Randolomitics nasce da un gruppo di amici, i “randonneur”, che condividono questo “incontro a due ruote” sul web con la parola #Randonnèe. I tre percorsi sono:

  • Easy Fleim 117 km - 4.200 metri di dislivello da percorrere entro 10 ore;
  • Fiemme 225 km - 7.000 metri di dislivello da percorrere entro 18 ore;
  • Dolomiti 412 km - 14.200 metri di dislivello da percorrere entro 40 ore.

L’intento di Dolomitics è quello di portare gli amici ciclisti verso un “battesimo” nel mondo endurance, creando una sfida intima fra paesaggi di rara bellezza. www.randolomitics.blogspot.it

20A LA VECIA FERROVIA DELA VAL DE FIEME

1300 biker lungo i binari “fantasma” di Fiemme.

domenica 7 agosto 2016, Ora-Molina di Fiemme

Il fascino della Vecia Ferovia dela Val de Fieme travolgerà gli appassionati di mtb domenica 7 agosto, alle 9.30. Agonisti-amatori, escursionisti ed e-bikers partono da Ora (Bz) per raggiungere Molina di Fiemme, seguendo per 40 km. il tragitto del vecchio trenino in funzione fino agli anni ’60. Il tracciato attraversa ponticelli, tunnel, fra boschi e prati fioriti. Sono attesi 1300 partecipanti. Sarà una Seat Ibiza il 1° premio della 20a edizione, organizzata dalla Polisportiva Molina di Fiemme, in collaborazione con la Sudtirol Firmenlauf. www.laveciaferovia.it

5o TROFEO PASSO PAMPEAGO IN TRENTINO

Il fascino “rosa” di una cronoscalata estrema.

domenica 18 settembre 2016, Val di Fiemme

L’Alpe e il Passo di Pampeago, in Val di Fiemme, sono una delle ascese più conosciute del Trentino e domenica 18 settembre gli appassionati delle due ruote avranno la possibilità di misurarsi sulle rampe che negli ultimi anni hanno visto sfilare tanti campioni. L’attesa cronoscalata sulla salita “rosa” Tesero-Pampeago scatta alle 9.30. I ciclisti affrontano 10.5 km fra i 1.000 m.slm. di in Tesero e i 2.000 m.slm. del rifugio Zischgalm di Passo Pampeago. Organizzano la gara lo Ski Center Latemar e l’US. Litegosa di Panchià. Il Trofeo Passo Pampeago è l’ultima e decisiva prova del trittico di cronoscalate Up Hill Challenge. www.latemar.it

Guarda le VANTAGGIOSE OFFERTE BIKE di FIEMME

OFFERTA FIEMME SENZ'AUTO

OFFERTA MOUNTAIN BIKE

 

21/02/2019

Val di Fiemme, il Dolomiti Food Jazz è un festival nel piatto

Dall’8 al 16 marzo 2019 il Dolomiti Ski Jazz si assaporerà anche a tavola, grazie alla seconda edizione della rassegna enogastronomica trentina Dolomiti Food Jazz. Ristoranti e rifugi della Val di Fiemme comporranno “piatti musicali” con le note aromatiche dei sapori della valle, dei vini trentini e Cembrani Doc, della Birra di Fiemme e di altre chicche chilometro zero.
21/02/2019

Val di Fiemme, scopri il programma e i protagonisti del Dolomiti Ski Jazz 2019

Dal 9 al 17 marzo 2019, fra gli oltre 60 artisti del 22° Dolomiti Ski Jazz spiccano musicisti di fama internazionale come Alex Sipiagin, Luca Boscagin, As Madalenas e Los Ernestos, Luigi Bonafede, Dawn Mitchell, Alessandro Lanzoni, Thomas Morgan, Eric McPherson, Pietro Tonolo, Roberto Bindoni, il Soon Trio, Giampaolo Casati, i Lost Boys e il sassofonista Simone Alessandrini apparso tra i migliori nuovi talenti del jazz italiano del 2018 nella top ten del referendum Top Jazz.
11/05/2018

Primavera, il Green Weekend è biodiverso

In Val di Fiemme il fine settimana può essere l’inizio di una nuova passione o il coronamento di un sogno, grazie ai Green Weekend di Primavera da vivere passeggiando o pedalando con la bici elettrica fra i panorami dolomitici del Trentino.
Vacanze Sicure