Torre di Pisa: l’atollo emerso dai mari tropicali

La guglia del Torre di Pisa

Sul Latemar c’è una delle guglie dolomitiche più fotografate. La Torre di Pisa si chiama così per la sua vistosa pendenza.

Si raggiunge questo monumento naturale alto 40 metri, salendo da Predazzo, con la cabinovia che porta a Gardoné e quindi con la seggiovia che accompagna a Passo Feudo.

Qui si procede su un sentiero un po’ ripido (n° 516) ma che regala grande soddisfazione. Sul percorso si incontrano curiosi “omeneti” (uomini di pietra), ovvero segnavia di sassi creati dagli escursionisti per segnalare il percorso in caso di nebbia.

Torre di Pisa

Torre di Pisa

Giro ad anello tra le spettacolari pareti dolomitiche del Massiccio del Latemar. Il tour prende il nome dalle torre di roccia pendente come quella...

Mountain tour

Lunghezza
9,7 km
durata
5 h
difficoltà
medio
La guglia del Torre di Pisa

Potrebbe interessarti anche:

I 4 Paradisi di Fiemme

Nei piani alti della Val di Fiemme incontriamo il parco d’arte ambientale più alto del mondo e tre parchi della fantasia che raccontano la natura attraverso il gioco.

Le 7 Meraviglie di Fiemme

Gli assetati di bellezza in Val di Fiemme incontrano spettacoli cromatici d’incanto, fra monumenti naturali e monumenti del passato.

Mobilità e Impianti

Vivi un'estate 100% natura con la Fiemme Guest Card che ti permette di viaggiare ad un prezzo speciale sugli impianti di risalita  e gratuitamente sugli autobus di linea.

Mangiare in Quota

L'aria di montagna stimola l'appetito! Malga o rifugio, pranzo o merenda, dolce o salato qui hai l'imbarazzo della scelta con piatti genuini che stuzzicano il palato e soddisfano la fame.

Fiemme Guest Card

La Card che ti fa vivere esperienze nuove, fra racconti spettacolari, escursioni naturalistiche, movimenti lenti, sport di montagna, visite ai musei e spostamenti su navette, trenini e bus.
Vacanze Sicure