CercaWebcamMeteoImpianti
Top

Col passeggino da Passo Lavazè a Malga Costa

Tesero, Ville di Fiemme
Categoria
Difficoltà
Facile
Durata
1:20
in ore
Lunghezza
5
in km
Periodo consigliato
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dec

Il Passo di Lavazè offre innumerevoli possibilità escursionistiche tra le quali la Malga Costa, dalla quale si gode un incantevole vista panoramica. 

Una breve passeggiata che regala un sacco di soddisfazioni, sia per gli occhi per il palato. L'altopiano di Lavazè è una classica meta per escursionisti e amanti delle passeggiate. Il panorama che si gode da lassù è davvero uno spettacolo; dalle famose cime del Catinaccio e del Latemar ai due "corni" costituiti da rocce molto diverse. Il Corno Nero, col suo porfido scuro ed il Corno Bianco con la sua pallida dolomia. Dopo aver riempito gli occhi di infinita bellezza consigliamo di soddisfare anche il palato con una delle numerose prelibatezze culinarie che offre la malga.

Ulteriori informazioni e link utili

APT Val di Fiemme - Tel. +39 0462 241111 - info@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it   

Lavazè Spettacolo della Natura - Tel. + 39 0462 230447 - info@lavaze.com - www.lavaze.com   

Dati percorso
Facile
Lunghezza
5,0 km
Durata
1 h 20 min
Salita
80 m
Discesa
80 m
Tecnica
Impegno fisico
Paesaggio
Punto più alto
1.810 m
Punto più basso
1.735 m
Consiglio dell'autore

A fianco della malga si trova la stalla delle mucche che fanno compagnia durante la giornata. I bambini più curiosi saranno sicuramente attratti dal suono dei loro campanacci...

Indicazioni sulla sicurezza

LE 10 REGOLE PER GLI ESCURSIONISTI 

  1. Studiate e preparate bene il vostro itinerario
  2. Scegliete un percorso adatto alla vostra condizione fisica
  3. Portate vestiti ed attrezzatura idonei
  4. Consultate il bollettino metereologico
  5. Partire da soli è rischioso, portate con voi il cellulare
  6. Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro
  7. Se non siete sicuri, non esitate ad affidarvi ad un professionista
  8. Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso
  9. In caso di stanchezza o di problemi, non esitate a tornare sui vostri passi
  10. In caso di incidente chiamate il numero 112

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Punto di partenza
Passo Lavazè
Indicazioni

Dopo aver raggiunto il Passo di Lavazè ed aver parcheggiato la nostra auto, ci incamminiamo costeggiando il grazioso laghetto, seguendo il sentiero n. 9; l’inizio del nostro itinerario si svolge lungo le rive dello specchio d’acqua, regalandoci una gradevole sensazione di pace e tranquillità.

Poco oltre si aprono dinanzi a noi splendidi prati verdi mentre alle nostre spalle scorgiamo il Corno Nero (m. 2439) e il Corno Bianco (m. 2317), alle cui pendici è situato il Passo Oclini. Dopo circa quindici minuti di facilissimo cammino pianeggiante, arriviamo al limitare del bosco: qui la strada continua in leggera discesa (pendenza che ci accompagnerà poi sino alla fine) a tratti nell'ombra degli abeti superstiti alla furia della tempesta Vaia. 

Senza alcuna fatica proseguiamo lungo la forestale che, con una decisa svolta a destra,ci conduce in una verde radura, dalla quale spunta il tetto della Malga Costa.

La graziosa costruzione in legno è molto accogliente; fuori ci sono tanti tavolini dove poter gustare un ottimo piatto tipico mentre sorvegliamo i nostri bimbi che si divertono sui giochi messi a disposizione. Qualora preferiate consumare il pranzo al sacco, nessun problema: sono disponibili ampi spazi per accogliere le colorate coperte.

Dalla malga partono numerose escursioni, come la facile passeggiata verso la Malga Ora o la lunga discesa verso Schwarzenbach.

Noi però, dopo aver trascorso una gradevolissima giornata, decidiamo di ritornare indietro verso il punto di partenza (e la via sarà tutta in leggera salita), soffermandoci un po’ al laghetto di Lavazè: l’acqua è sempre una grande attrazione per i più piccini!

 

Testo di Azzurra Forti - BabyTrekking

Mezzi pubblici
In estate un autobus collega Cavalese col Passo Lavazè.
Come arrivare
Da Cavalese pendere la strada in direzione Passo Lavazè.
Dove parcheggiare
Numerosi parcheggi a Passo Lavazè.

Consigliamo di fare la passeggiata con un passeggino country.

Scarpe da trekking, giacca impermeabile, acqua, crema solare.

Potrebbe interessarti anche...
Scopri i tour correlati
Larici di Ganzaie | © F. Modica, APT Val di Fiemme
Facile
Ville di Fiemme
L’incanto dei prati e dei boschi di località Ganzaie
Lunghezza 4,7 km
Durata 1 h 30 min
Salita 195 m
Discesa 185 m
Bambini e ruscello | © A. Campanile , APT Val di Fiemme
Facile
Predazzo
Col passeggino a Malga Valmaggiore
Lunghezza 3,6 km
Durata 1 h 00 min
Salita 60 m
Discesa 60 m
Pampeago | © A. Campanile, APT Val di Fiemme
Facile
Tesero
Col passeggino all'Alpe di Pampeago
Lunghezza 9,3 km
Durata 2 h 45 min
Salita 370 m
Discesa 370 m
© Archivio STG Grumes, APT Trento
Facile
Faver, Grauno, Grumes, Valda
Giro dei Masi di Grumes
Lunghezza 6,5 km
Durata 2 h 10 min
Salita 259 m
Discesa 259 m
© Daniela Mortara, APT Trento
Facile
Giovo
Palù di Giovo - Chiesa di San Giorgio sulla Strada della Rosa
Lunghezza 5,1 km
Durata 1 h 45 min
Salita 179 m
Discesa 172 m
Happy family | © orlerimages.com, APT Val di Fiemme
Facile
Ville di Fiemme
Col passeggino tra Varena e Spianez
Lunghezza 8,6 km
Durata 2 h 00 min
Salita 120 m
Discesa 120 m