CercaWebcamMeteoImpianti
Top

Giro del lago di Lases e dintorni

Lona-Lases
Categoria
Difficoltà
Medio
Durata
1:30
in ore
Lunghezza
4.7
in km
Periodo consigliato
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dec

Escursione lungo le rive del lago di Lases con molte curiosità da scoprire...

Itinerario consigliato agli amanti delle scienze naturali e alle famiglie: i numerosi pannelli informativi presenti lungo il percorso offriranno occasioni di conoscenza e approfondimento del particolare ecosistema naturale locale tra biotopi, dossi montonati, muretti a secco, buche di ghiaccio e tanto altro.

Ulteriori informazioni e link utili

Ufficio Turistico Cembra - Tel. +39 0461 683110 - info@visitvaldicembra.it – www.visitvaldicembra.it  

Dati percorso
Medio
Lunghezza
4,7 km
Durata
1 h 30 min
Salita
164 m
Discesa
162 m
Tecnica
Impegno fisico
Paesaggio
Punto più alto
793 m
Punto più basso
635 m
Consiglio dell'autore

Lungo il percorso proposto è possibile osservarare il lago di Lases nella sua interezza apprezzando la ricca flora e fauna, il biotopo “palù redont”, e la val fredda con il caratteristico fenomeno delle buche di ghiaccio. 

Indicazioni sulla sicurezza

Percorso adatto anche a famiglie con bambini ma non con passeggini. Il tratto finale del percorso presenta delle ripide gradinate per scendere nei pressi del lago. 

 

LE 10 REGOLE PER GLI ESCURSIONISTI

  1. Studiate e preparate bene il vostro itinerario
  2. Scegliete un percorso adatto alla vostra condizione fisica
  3. Portate vestiti ed attrezzatura idonei
  4. Consultate il bollettino metereologico
  5. Partire da soli è rischioso, portate con voi il cellulare
  6. Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro
  7. Se non siete sicuri, non esitate ad affidarvi ad un professionista
  8. Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso
  9. In caso di stanchezza o di problemi, non esitate a tornare sui vostri passi
  10. In caso di incidente chiamate il numero 112

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Punto di partenza
Lago di Lases - riva erbosa
Indicazioni

Nei pressi della strada provinciale un pannello informativo ci dà il benvenuto nella riserva naturale provinciale Lona-Lases. Scesi sulla spiaggia cominciamo il giro in senso orario quindi ci dirigiamo verso est guidati da una bella passeggiata. Ora saliamo verso il paese (frecce gialle) arrivando ad un’incrocio di strade con una fontana, proseguiamo in direzione nord-est seguendo le indicazioni per “palù redont”. Arrivati al secondo bivio (con presenza di un deposito di attrezzi in lamiera) proseguiamo dritti (e non a destra per val fredda) e alla biforcazione successiva prendiamo la sinistra.

Arrivati a “Palù Redont”, un interessante biotopo a forma di anfiteatro del diametro di 130-150 metri, imbocchiamo un sentiero in salita con indicazioni per “Doss Costei” (seguire sempre le frecce gialle disegnate su dei tronchi in legno) e, prima di sbucare sulla strada provinciale, giriamo a destra giungendo ad un campo coltivato a piccoli frutti. Proseguiamo per un po’ e arrivati a una strada forestale giriamo a sinistra per poi imboccarne un’altra sulla destra. Seguire quest’ultima ignorando le due strade che incontreremo salendo e che proseguono a destra; la strada compie dei tornanti e raggiunge un grande pannello informativo dedicato al biotopo Lona-Lases. Da lì seguiamo le indicazioni per “Val fredda”, imboccando una strada forestale. Passeggiando per la val fredda è facile capire l’origine del nome attribuitogli e il fascino che questa località suscita nei caldi pomeriggi estivi.

Oltrepassata una cava di porfido, seguiamo le indicazioni per “sentiero circumlacuale” e continuiamo godendoci la vista sul lago. Questo è il tratto più panoramico del giro proposto ma anche il più tecnico: infatti la discesa si sviluppa per un sentiero con gradinate a volte anche ripide. Prestare attenzione! Il giro continua superando una casetta rosa e proseguendo tra i canneti sulla passerella che taglia il biotopo a sud del lago in compagnia di qualche tipico volatile di ambiente lacustre. Per brevi tratti, nella parte finale, il sentiero si interrompe e corre accanto alla strada provinciale. Arrivati alla spiaggia ben curata, in breve si ritorna al parcheggio.

Mezzi pubblici
Dalla stazione delle corriere di Trento prendere la linea B103 in direzione Cavalese (Trento - Civezzano - Sover - Cavalese)  e scendere a Lona Lases. 
Come arrivare
Dall’autostrada A22 del Brennero (da sud uscita Trento sud – da nord uscita Trento nord) e dalla Statale 12 del Brennero, prosegui per la S.S. 47 della Valsugana per Pergine Valsugana – Padova fino al bivio della Mochena per Altopiano di Piné, per poi transitare sulla S.P. 71 in direzione Lona-Lases. Prima dell’abitato di Lases, si notano il lago e parecchi parcheggi sulla sinistra della strada.
Dove parcheggiare
Prima dell’abitato di Lases è possibile parcheggiare nei vari posteggi a sinistra della strada.

Scarpe da ginnastica o da trekking, giacca impermeabile, acqua, crema solare.

Potrebbe interessarti anche...
Scopri i tour correlati
Geotrail Dos Capèl | © A. Russolo, APT Val di Fiemme
Medio
Tesero, Predazzo
Geotrail Dos Capèl, un libro scritto in milioni di anni
Lunghezza 4,0 km
Durata 2 h 00 min
Salita 200 m
Discesa 200 m
Lago Santo | © Alessandro Cristofoletti, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
Faver, Grauno, Grumes, Valda, Cembra, Lisignago, Giovo
Il Lago Santo e la torbiera del Lagabrun
Lunghezza 11,7 km
Durata 2 h 30 min
Salita 250 m
Discesa 250 m
Lago Santo | © Alessandro Cristofoletti, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
Faver, Grauno, Grumes, Valda, Cembra, Lisignago
Il Lago Santo e il Rifugio alpino Potzmauer
Lunghezza 18,0 km
Durata 6 h 00 min
Salita 650 m
Discesa 650 m
La chiesetta di San Leonardo | © Elisa Travaglia, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
Facile
Giovo, Cembra, Lisignago
San Leonardo e le campagne di Lisignago
Lunghezza 4,6 km
Durata 2 h 00 min
Salita 280 m
Discesa 280 m
Pascoli | © Staff Outdoor Val di Fiemme, APT Val di Fiemme
Facile
Ville di Fiemme
Col passeggino a Malga Gurndin e alla Baita Isi
Lunghezza 6,9 km
Durata 2 h 00 min
Salita 160 m
Discesa 160 m
Le scritte dei pastori | © N. Delvai, APT Val di Fiemme
Facile
Tesero, Panchià
Le scritte dei pastori
Lunghezza 4,0 km
Durata 1 h 25 min
Salita 225 m
Discesa 225 m