CercaWebcamMeteoImpianti
Top

Il paese dei “Beghei”

Segonzano
Categoria
Difficoltà
Facile
Durata
2:00
in ore
Lunghezza
4
in km

Una rilassante camminata tra gli stretti vicoli del centro storico, fino agli ampi prati attorno al paese

Beghel (ovvero “gufo” o “allocco”) è il soprannome degli abitanti del paese di Sevignano, orgogliosa frazione di Segonzano. Si racconta che in passato i ragazzi di Sevignano erano soliti aiutare, per pochi spiccioli, i viandanti e i commercianti che, attraversando la Val di Cembra per raggiungere l’Altopiano di Piné, si attardavano nel cammino venendo sorpresi dalla notte. I giovani di Sevignano li scortavano con sicurezza sui sentieri del “Ceramont”, che conoscevano così bene da poterli percorrere anche in una notte senza luna.

Proprio in onore del Beghel, ogni anno a metà giugno si festeggia il Simposio del Beghel: tre giorni di arte, musica, natura, enogastronomia, giochi e laboratori per bambini tra le piazzette, i vicoli e i portici di Sevignano.

Grazie a questa iniziativa, camminando per le vie del paese possiamo scorgere numerose statue e installazioni artistiche dedicate ai gufi.

Il nostro percorso ci conduce proprio alla scoperta dei vicoli del paese decorati da queste opere d’arte e dei dintorni di Sevignano con le sue campagne, i prati ed i boschi.

 

Dati percorso
Facile
Lunghezza
4,0 km
Durata
2 h 00 min
Salita
200 m
Discesa
200 m
Tecnica
Impegno fisico
Paesaggio
Punto più alto
895 m
Punto più basso
687 m
Indicazioni sulla sicurezza

Sebbene il percorso non presenti particolari difficoltà di tipo tecnico né tratti pericolosi, consigliamo sempre e in ogni caso di rispettare le generali norme di sicurezza per le escursioni in montagna.

Le informazioni contenute in questa scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha quindi valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. In questo senso decliniamo ogni responsabilità per eventuali cambiamenti subiti dall’utente. Si consiglia, comunque, di accertarsi, prima di effettuare un’escursione, sullo stato dei luoghi e sulle condizioni ambientali o meteorologiche.

  •  Preparate il vostro itinerario
  • Scegliete un percorso adatto alla vostra preparazione
  • Scegliete equipaggiamento e attrezzatura idonei
  • Consultate i bollettini meteorologici
  • Partire da soli è più rischioso
  • Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro
  • Non esitate ad affidarvi ad un professionista
  • Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso
  • Non esitate a tornare sui vostri passi
  • In caso di incidente date l’allarme chiamando il numero 112
Punto di partenza
Sevignano (Segonzano)
Indicazioni

Dopo aver lasciato l’auto al parcheggio lungo la strada statale, in prossimità del monumento ai caduti, saliamo al paese attraverso un vicoletto selciato dove ci accoglie una grande statua in legno di un gufo che sporge da un antico ballatoio.

Dopo un giro tra i vicoli del paese alla ricerca delle opere d’arte ci si sposta verso la parte sud del paese dove le case lambiscono il bosco. Un bel lariceto rado è stato recuperato da un gruppo di volontari e poi attraverso un intervento della Rete di Riserve. Seguendo le indicazioni si sale verso la località Fontane con i suoi prati e le baite. Una breve deviazione su una strada forestale a destra ci permette di raggiungere il Fo Gross, il grande faggio secolare di Sevignano.

Il percorso prosegue su una comoda strada forestale che scende dolcemente nel bosco fino a raggiungere la località di Prada, una zona pianeggiante contraddistinta da ampi prati e piccole coltivazioni da cui si gode di un bel panorama sulla valle.

Il rientro in paese è su strada asfaltata pianeggiante che ci permette di goderci a pieno e in totale relax l’ambiente rurale circostante.

Dove parcheggiare

Parcheggio nei pressi del monumento dei caduti lungo la SP 71

  • Scarpe da trekking o scarponcini da montagna.
  • Bastoncini da trekking
Potrebbe interessarti anche...
Scopri i tour correlati
Biotopo Brozin | © Staff Outdoor Val di Fiemme, APT Val di Fiemme
Facile
Castello-Molina di Fiemme
Essere ospiti della natura nel Biotopo del Brozin
Lunghezza 5,0 km
Durata 2 h 30 min
Salita 110 m
Discesa 110 m
Bosco di larici | © N. Delvai, APT Val di Fiemme
Facile
Ville di Fiemme
Il giro del Solombo
Lunghezza 7,3 km
Durata 2 h 30 min
Salita 190 m
Discesa 190 m
© Federico Monegatti, APT Trento
Facile
Cembra, Lisignago, Giovo
Dal lago Santo al Roccolo del Sauch
Lunghezza 5,6 km
Durata 1 h 45 min
Salita 215 m
Discesa 215 m
Parco fluviale dell'Avisio | © G. Panozzo, APT Val di Fiemme
Facile
Ziano di Fiemme, Predazzo
Riserva locale dell'Avisio
Lunghezza 6,0 km
Durata 1 h 45 min
Salita 50 m
Discesa 50 m
Pagoda | © G. Demattio, APT Val di Fiemme
Facile
Ville di Fiemme, Cavalese
"Punti di vista" su Cavalese
Lunghezza 2,2 km
Durata 2 h 00 min
Salita 60 m
Discesa 70 m
© Paolo Piffer, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
Segonzano, Faver, Grauno, Grumes, Valda, Lona-Lases, Cembra, Lisignago
Val di Cembra coast to coast
Lunghezza 13,1 km
Durata 4 h 30 min
Salita 500 m
Discesa 500 m