CercaWebcamMeteoImpianti
Top

La malga Cugola Alta dal Passo Oclini

Ville di Fiemme
Categoria
Difficoltà
Medio
Durata
3:30
in ore
Lunghezza
7.6
in km
Periodo consigliato
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dec
Itinerario rilassante in un rigoglioso bosco di abeti e pini cembri, percorribile anche dopo forti nevicate, non essendoci pericolo di valanghe.
Il percorso alle pendici del Corno Nero offre bellissime vedute che spaziano dal vicino Corno Bianco alle lontante Dolomiti di Brenta. Tra gli alberi del fitto e silenzioso bosco si scorgono anche i tipici paesini altoatesini di Redagno ed Aldino.
Ulteriori informazioni e link utili
APT Val di Fiemme - Tel. +39 0462 241111 - info@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it 

www.guide-alpine.it oppure www.guidealpinevaldifiemme.it   

Dati percorso
Medio
Lunghezza
7,6 km
Durata
3 h 30 min
Salita
300 m
Discesa
300 m
Tecnica
Impegno fisico
Paesaggio
Punto più alto
1.994 m
Punto più basso
1.803 m
Consiglio dell'autore
Malga Cugola Alta offre un inaspettato e inconsueto panorama sulla Val di Fiemme e sull'imponente Catena del Lagorai. Questo bellissimo "balcone" soleggiato è l'ideale per una pausa prima di incamminarsi sulla via del ritorno. La malga non è gestita, ma è aperta. Il tavolo e le panche esterne invitano a godere della merenda o del pranzo al sacco portato da casa in totale relax.
Indicazioni sulla sicurezza

Itinerario adatto ai principianti e percorribile anche dopo forti nevicate, non essendoci pericolo di valanghe.

 

LE 10 REGOLE PER GLI ESCURSIONISTI 

  1. Studiate e preparate bene il vostro itinerario
  2. Scegliete un percorso adatto alla vostra condizione fisica
  3. Portate vestiti ed attrezzatura idonei
  4. Consultate il bollettino metereologico
  5. Partire da soli è rischioso, portate con voi il cellulare
  6. Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro
  7. Se non siete sicuri, non esitate ad affidarvi ad un professionista
  8. Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso
  9. In caso di stanchezza o di problemi, non esitate a tornare sui vostri passi
  10. In caso di incidente chiamate il numero 112

La stabilità del manto nevoso è soggetta a cambiamenti repentini e imprevedibili. Consultate sempre il bollettino valanghe e informatevi molto bene a riguardo delle condizioni del momento presso le guide alpine della zona. Le tracce gpx sono puramente indicative del percorso mediamente più sensato, ma non possono essere seguite ciecamente senza una valutazione preliminare dei pendii in quel preciso momento. 

Punto di partenza
Passo Oclini
Indicazioni

Andata: si calzano le racchette e, alle spalle dell’hotel Jochgrimm, si scende lungo il margine sinistro di una pista da sci. Verso quota 1.900 m prestare attenzione per individuare, su un albero al margine sinistro della pista, un cartello che indica il sentiero n° 4 per Malga Cugola.

Si seguono i segni sugli alberi e dopo un po’ si passa sotto una seggiovia. Si continua sempre in quota attraverso un bellissimo bosco di pini cembri. Il sentiero prosegue attraversando un canalone e, dopo aver perso un po’ di quota, raggiunge il Passo Cugola. Dal passo si scende leggermente sul versante a sud, talvolta privo di neve, dove si trova una stalla sulla destra e la Malga Cugola Alta a sinistra. 

Ritorno: salire fino al Passo Cugola e imboccare il sentiero che, in discesa, conduce alla Malga Cugola Bassa. Da qui prendere a destra la strada forestale che, dapprima in salita e successivamente in leggera discesa, porta alla stazione a valle della seggiovia Doladizza. Si sale fino alla Isi Hütte (possibilità di ristoro) e si continua in salita sul sentiero che riporta a Passo Oclini costeggiando la pista.

Mezzi pubblici
Skibus da Cavalese fino a Passo Oclini.
Come arrivare
Da Cavalese o da Tesero si sale dapprima al Passo Lavazè e si prosegue fino al Passo Oclini.
Dove parcheggiare
Numerosi parcheggi al Passo Oclini.
Abbigliamento invernale caldo e impermeabile. Maglietta termica di ricambio, guanti, berretto, occhiali da sole, crema solare, scarponcini da montagna e bastoncini da trekking. 

È OBBLIGATORIO avere in dotazione il kit per l'autosoccorso in valanga, composto da Artva-Pala-Sonda. 

Potrebbe interessarti anche...
Scopri i tour correlati
Ciaspolando | © orlerimages.com, APT Val di Fiemme
Facile
Predazzo
Il Lago di Juribrutto da Malga Vallazza
Lunghezza 6,1 km
Durata 3 h 00 min
Salita 530 m
Discesa 530 m
Baita | © A. Campanile, APT Val di Fiemme
Medio
Ville di Fiemme
Da Passo Lavazè alla Baita Val Lubie
Lunghezza 5,3 km
Durata 2 h 00 min
Salita 200 m
Discesa 200 m
Sul percorso | © A. Campanile, APT Val di Fiemme
Facile
Predazzo
Al Forte Dossaccio
Lunghezza 8,1 km
Durata 3 h 15 min
Salita 330 m
Discesa 330 m
Verso Cazzorga | © orlerimages.com, APT Val di Fiemme
Medio
Castello-Molina di Fiemme
La Malga Cazzorga da Ponte Stue
Lunghezza 10,5 km
Durata 4 h 05 min
Salita 590 m
Discesa 590 m
Malga Sass | © A. Campanile, APT Val di Fiemme
Medio
Valfloriana
La Malga Sass e il Monte Cogne dalla Valfloriana
Lunghezza 14,9 km
Durata 6 h 30 min
Salita 950 m
Discesa 950 m
© Rifugio Trentino, APT Trento
Medio
Faver, Grauno, Grumes, Valda
Al chiaro di luna al Rifugio Potzmauer
Lunghezza 5,0 km
Durata 2 h 10 min
Salita 314 m
Discesa 314 m