CercaWebcamMeteoImpianti
Top

Montagna d'autore: la Val Venegia e Baita Segantini - Tour 934

Predazzo
Categoria
Difficoltà
Medio
Durata
3:00
in ore
Lunghezza
18.6
in km
Periodo consigliato
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dec

Un'immersione nel Parco Naturale di Paneveggio, tra il verde della foresta e dei pascoli di alta montagna sotto le imponenti pareti dolomitiche. 

Questo stupendo itinerario attraversa una delle valli più caratteristiche della zona. Il percorso si svolge per la maggior parte su strada sterrata lungo la Val Venegia, fino a raggiungere una delle località più conosciute a livello turistico nel panorama dolomitico, la Baita Segantini.

Da questo punto di osservazione privilegiato a 2.200 m di quota, si possono ammirare in tutto il loro splendore le pareti verticali delle famose Pale di San Martino. 

Ulteriori informazioni e link utili

APT Val di Fiemme - Tel. +39 0462 241111 - info@visitfiemme.it - www.visitfiemme.it  

www.parcopan.org 

Dati percorso
Medio
Lunghezza
18,6 km
Durata
3 h 00 min
Salita
690 m
Discesa
540 m
Tecnica
Impegno fisico
Paesaggio
Punto più alto
2.181 m
Punto più basso
1.531 m
Consiglio dell'autore

Stazioni di ricarica e-bike a Malga Venegia e Capanna Cervino.

Indicazioni sulla sicurezza

IMPORTANTE

La viabilità su tutti i percorsi è in entrambi i sensi di marcia, prestare sempre attenzione al transito di altri veicoli e alla presenza di persone. I percorsi non sono ad uso esclusivo delle biciclette. A seguito della tempesta Vaia (ottobre 2018) le strade forestali sono utilizzate da mezzi pesanti per la lavorazione ed il trasporto del legname. 

CODICE DI COMPORTAMENTO PER UN BIKING SOSTENIBILE   

  1. Pianifica la tua uscita
  2. Dai sempre la precedenza agli escursionisti a piedi
  3. Rispetta la segnaletica stradale, fermati ai semafori e non andare contromano.
  4. Non abbandonare mai i percorsi segnalati, non percorrere sentieri chiusi
  5. Rispetta la natura, il sentiero, le piante e gli animali
  6. Non abbandonare i rifiuti
  7. Rispetta la proprietà pubblica e privata
  8. Non viaggiare solo/a in zone isolate  

INDOSSA SEMPRE IL CASCO!

Le informazioni contenute in questo scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha quindi valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. In questo senso decliniamo ogni responsabilità per eventuali cambiamenti subiti dall’utente. Si consiglia, comunque, di accertarsi, prima di effettuare un’escursione, sullo stato dei luoghi e sulle condizioni ambientali o meteorologiche. 

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Abbiamo istituito un sistema di monitoraggio periodico della manutenzione/percorribilità dei sentieri e della relativa segnaletica, ma non possiamo garantire una verifica in tempo reale degli stessi. APT declina pertanto ogni responsabilità per eventuali danni a persone o cose che possano verificarsi a seguito dell’inagibilità dei percorsi determinata da cause di forza maggiore o dalla mancanza di segnaletica causata da atti di vandalismo, eventi atmosferici avversi o altre circostanze al di fuori del ragionevole controllo di APT, e/o non imputabili a dolo o colpa grave di APT.

Punto di partenza
Centro Visitatori Parco Naturale di Paneveggio
Indicazioni

Questo stupendo itinerario attraversa una delle valli più caratteristiche della zona; il percorso si snoda per la maggior parte su strada sterrata lungo la Val Venegia, fino a raggiungere una delle località più conosciute del panorama dolomitico, la Baita Segantini.

Da questo punto di osservazione privilegiato a 2.200 m di quota, si possono ammirare in tutto il loro splendore, le pareti verticali delle Pale di San Martino.

La salita, lunga ma senza particolare difficoltà, offre al ciclista la possibilità di ristoro presso le Malghe Venegia, Venegiota, Juribello, Baita Segantini e Capanna Cervino. Nel percorso di rientro fare attenzione al tratto in discesa con forte pendenza e sassi a cui segue un single track nel bosco.

Come arrivare

Da Predazzo prendere la strada in direzione Passo Rolle fino a raggiungere il Centro Visitatori del Parco Naturale di Paneveggio.

 

Dove parcheggiare
Numerosi parcheggi presso il centro visitatori.

Cosa portare con sè durante un escursione in bicicletta? 

  1. scorta d'acqua adeguata in base al proprio fabbisogno (considerate temperatura, possibilità di rifornimento, durata del percorso)
  2. snack (per esempio, frutta secca o barrette)
  3. giacca antivento e antipioggia
  4. maglia e calze di ricambio
  5. crema solare
  6. occhiali da sole
  7. guanti da bici
  8. mappa o dispositivo gps
  9. kit di primo soccorso
  10. kit di riparazione bici per rimediare incidenti meccanici

Lasciate sempre detto a qualcuno dove siete diretti e per quanto tempo avete previsto per la vostra escursione.

Il numero telefonico in caso di emergenza è il 112

Potrebbe interessarti anche...
Scopri i tour correlati
Malga Monte Corno | © A. Campanile, APT Val di Fiemme
Facile
Capriana, Castello-Molina di Fiemme
Parco Naturale Monte Corno: Capriana e Anterivo - Tour 921
Lunghezza 16,3 km
Durata 1 h 45 min
Salita 550 m
Discesa 550 m
© Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
Medio
Castello-Molina di Fiemme, Capriana, Faver, Grauno, Grumes, Valda
875 - Monte Corno
Lunghezza 24,1 km
Durata 4 h 30 min
Salita 1.289 m
Discesa 1.289 m
La strada ai margini di Cavalese | © R. Kiaulehn, APT Val di Fiemme
Medio
Ville di Fiemme, Castello-Molina di Fiemme, Cavalese, Capriana
Le trincee ed il Biotopo di Brozin - Tour 923
Lunghezza 25,8 km
Durata 3 h 00 min
Salita 600 m
Discesa 541 m
Lago Lagorai | © F. Cerri, APT Val di Fiemme
Difficile
Panchià, Tesero, Ziano di Fiemme
Lago di Lagorai - Tour 935
Lunghezza 26,3 km
Durata 4 h 00 min
Salita 1.180 m
Discesa 1.180 m
Lavazè | © G. Panozzo, APT Val di Fiemme
Facile
Tesero, Ville di Fiemme
Giro delle malghe sull'altopiano di Lavazè
Lunghezza 20,6 km
Durata 2 h 00 min
Salita 440 m
Discesa 440 m
Sul percorso | © M. Felgenhauer, APT Val di Fiemme
Facile
Predazzo
Le baite dell’Alpe Lusia nel Parco Naturale di Paneveggio - Tour 932
Lunghezza 18,4 km
Durata 3 h 30 min
Salita 390 m
Discesa 800 m