Molina di Fiemme

Molina di Fiemme

950 m

Il paese di Molina di Fiemme è disteso lungo il torrente Avisio all’imbocco della Val Cadino.
Oltre a Predaia e Stramentizzo, Molina è uno dei centri abitati che appartengono al comune di Castello-Molina di Fiemme. Le due frazioni principali sono distanti l’una dall’altra circa 2 km.
Le costruzioni del paese sono caratterizzate dallo stile fiemmese. Un’altra particolarità è data dai tetti ricoperti da tavolette a squame di ceramica, prodotti nelle fornaci della zona. La chiesa parrocchiale invece sorge nella parte alta del paese. Fu costruita nel 1852 ed è stata consacrata a S. Antonio da Padova.
Molina offre all’ospite diverse attività nella natura, in inverno per lo sci di fondo, grazie alla pista della Marcialonga, e in estate nella miriade di sentieri e percorsi escursionistici. 
Il paese é anche il punto di partenza della Pista ciclabile delle Dolomiti. Il suo parco acrobatico per il tarzaning attrae giovani e famiglie.
Salendo verso  la Val Cadino tra le vette del Lagorai, si arriva al famoso Passo Manghen (2.047 m.) che collega le valli dell’Avisio alla Valsugana.