CercaWebcamMeteoImpianti
Top

San Leonardo e le campagne di Lisignago

Giovo, Cembra, Lisignago
Categoria
Difficoltà
Facile
Durata
2:00
in ore
Lunghezza
4.6
in km

Una comoda camminata alla splendida chiesetta di San Leonardo tra arditi terrazzamenti vitati e masi rurali

Su un’altura rocciosa che domina l'Avisio, poco a valle dell'abitato di Lisignago, si erge l'isolata e incantevole chiesa di San Leonardo, ricostruita in stile gotico nel Quattrocento ma di origine più antica: secondo la leggenda, sotto il suo pavimento si troverebbe un sotterraneo, residuo di un antico castello. Al suo interno si ammirano straordinari affreschi della seconda metà del Quattrocento mentre nel campanile è custodita una delle più antiche campane dell’intera vallata.

L’itinerario parte dalla Chiesa di San Biagio, nel centro del paese di Lisignago. Dal parcheggio dietro la Chiesa si scende per strade di campagna seguendo le indicazioni per la Chiesa di San Leonardo. Si sale quindi sul dosso su cui si erge la piccola chiesetta da cui si può godere di un bel panorama sulla valle anche grazie ad un affaccio panoramico attrezzato con tavole e panche.

Ritornati ai piedi del dosso, scendiamo ancora nelle campagne seguendo la strada sul lato sud del promontorio che passa subito dopo tra due piccole baite di campagna. La strada scende fino a raggiungere il rio Ischiele in una valletta fresca. Da lì si comincia a salire e dopo qualche centinaio di metri si svolta a destra seguendo la strada che entra nel bosco. Si continua quindi per la strada nel bosco salendo progressivamente per spuntare nuovamente nei vigneti e raggiungere il Maso Spedenal, un grande caseggiato che sembra avesse funzione di ospitale oltre che di presidio delle campagne. Poco dopo il maso si continua per poi svoltare a destra al bivio percorrendo così la strada di campagna abbastanza pianeggiante che ci riporta verso Lisignago.

Dati percorso
Facile
Lunghezza
4,6 km
Durata
2 h 00 min
Salita
280 m
Discesa
280 m
Tecnica
Impegno fisico
Paesaggio
Punto più alto
587 m
Punto più basso
402 m
Consiglio dell'autore

La Chiesa è visitabile all'interno solo su prenotazione da concordare con il Comune di Cembra Lisignago. Per maggiori informazioni chiamare 0461 683063

Indicazioni sulla sicurezza

Sebbene il percorso non presenti particolari difficoltà di tipo tecnico né tratti pericolosi, consigliamo sempre e in ogni caso di rispettare le generali norme di sicurezza per le escursioni in montagna.

Le informazioni contenute in questa scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha quindi valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. In questo senso decliniamo ogni responsabilità per eventuali cambiamenti subiti dall’utente. Si consiglia, comunque, di accertarsi, prima di effettuare un’escursione, sullo stato dei luoghi e sulle condizioni ambientali o meteorologiche. 

  • Preparate il vostro itinerario
  • Scegliete un percorso adatto alla vostra preparazione
  • Scegliete equipaggiamento e attrezzatura idonei
  • Consultate i bollettini meteorologici
  • Partire da soli è più rischioso
  • Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro
  • Non esitate ad affidarvi ad un professionista
  • Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso
  • Non esitate a tornare sui vostri passi
  • In caso di incidente date l’allarme chiamando il numero 112
Punto di partenza
Lisignago (Cembra Lisignago)
Indicazioni

L’itinerario parte dalla Chiesa di San Biagio, nel centro di Lisignago. Dal parcheggio dietro la chiesa si scende per strade di campagna seguendo le indicazioni per la Chiesa di San Leonardo. Si sale quindi sul dosso su cui si erge la piccola chiesetta da cui si può godere di un bel panorama sulla valle anche grazie ad un affaccio panoramico attrezzato con tavole e panche.

Ritornati ai piedi del dosso, scendiamo ancora nelle campagne seguendo la strada sul lato sud del promontorio che passa subito dopo tra due baite di campagna. La strada scende fino a raggiungere il rio Ischiele in una valletta fresca. Da lì si prosegue ancora per qualche centinaio di metri per poi svoltare a destra nel bosco. Si continua quindi per strada nel bosco salendo progressivamente per spuntare nuovamente nei vigneti e raggiungere il Maso Spedenal, un grande caseggiato che sembra avesse funzione di ospitale oltre che di presidio delle campagne. Si continua per poi svoltare a destra al bivio percorrendo così la strada di campagna abbastanza pianeggiante che ci riporta verso Lisignago.

Dove parcheggiare

Parcheggio pubblico dietro la Chiesa di San Biagio a Lisignago

  • Scarpe da trekking o scarponcini da montagna
  • Bastoncini da trekking
Potrebbe interessarti anche...
Scopri i tour correlati
Lago Santo | © Alessandro Cristofoletti, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
Faver, Grauno, Grumes, Valda, Cembra, Lisignago
Il Lago Santo e il Rifugio alpino Potzmauer
Lunghezza 18,0 km
Durata 6 h 00 min
Salita 650 m
Discesa 650 m
Le scritte dei pastori | © N. Delvai, APT Val di Fiemme
Facile
Tesero, Panchià
Le scritte dei pastori
Lunghezza 4,0 km
Durata 1 h 25 min
Salita 225 m
Discesa 225 m
Panorama sul selvaggio ambiente fluviale dell'Avisio | © Elisa Travaglia, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
Facile
Sover
Il Sentiero dei vecchi mestieri - da Sover
Lunghezza 7,8 km
Durata 3 h 30 min
Salita 450 m
Discesa 450 m
Malghette | © D. Gardener, APT Val di Fiemme
Facile
Ville di Fiemme, Castello-Molina di Fiemme
Due passi e un caffè-non caffè a Malghette
Lunghezza 3,4 km
Durata 1 h 30 min
Salita 160 m
Discesa 160 m
© Federico Monegatti, APT Trento
Facile
Cembra, Lisignago, Giovo
Dal lago Santo al Roccolo del Sauch
Lunghezza 5,6 km
Durata 1 h 45 min
Salita 215 m
Discesa 215 m
© F. Monegatti, APT Trento
Facile
Cembra, Lisignago
Dalla Maderlina al piz de le Agole
Lunghezza 1,8 km
Durata 30 min
Salita 38 m
Discesa 38 m