Stava di Tesero

1224 m

Questa conca verde e soleggiata, con hotel specializzati nell’accoglienza delle famiglie e nel trekking, permette di vivere un’immersione totale nella natura a metà strada fra il paese di Tesero, il Passo Lavazé (con il suo centro per lo sci da fondo) e l’Alpe di Pampeago (accesso allo Ski Center Latemar). 
Stava ospita ogni estate la famosa gara di corsa in montagna Stava Skyrace ed è la sede di una delle più importanti palestre di arrampicata al coperto della regione. 
La località Stava è anche un luogo di meditazione sul rapporto uomo e natura poiché conserva la memoria del disastro, dovuto all’incuria dell’uomo, del 19 luglio 1985. Sintetizza la riflessione un monumento in bronzo dell’artista fassano Toni Gross che rappresenta la mano dell’uomo capace di creare e di distruggere la vita. L’opera, posta davanti la chiesetta della Palanca dedicata alla Madonna Addolorata, è stata donata dalle popolazioni del Vajont alla comunità di Tesero. 
Per scoprire i luoghi della memoria si possono visitare il Centro di documentazione di Stava e il sentiero "La montagna delle scoperte".